about

Grazia Bertano - Cambogia Tha Phrom

 

Per catturare l'essenza dei luoghi ci vuole una sensibilità speciale.
Grazia Bertano, osservando ii mondo attraverso l'obiettivo, realizza raffinate ed eleganti fotografie.
Appassionata viaggiatrice, con i suoi scatti, accompagna il visitatore in un racconto popolato di colori, volti e paesaggi pieni di luce. Un percorso nelle atmosfere che caratterizzano paesi come il Cile, il Mali, il Laos e tanti altri sparsi nei cinque continenti.
Bellezza e meraviglia sono le sensazioni che vuole trasmettere allo spettatore, come le forti emozioni provate sbarcando sul mitico isolotto di Capo Horn o, entrando, silenziosa, nei maestosi templi della Cambogia.

Grazia Bertano, cuneese, da anni gira il mondo con la sua inseparabile reflex.
Le sue foto sono state esposte in numerose mostre e le sue serate di videoproiezione sono sempre molto apprezzate dal pubblico.

Insegna fotografia, Photoshop e montaggio video.

Presidente di Cuneofotografia APS dal 2013

Direttore scientifico per l'Ordine degli Architetti di Cuneo per i corsi di fotografia anno 2015

Docente di fotografia e Photoshop per il Consorzio Studi di Cuneo- Studi e Carriere dal 2010

Docente di Photoshop per Architetti per Architetti dal 2016-2017

Immagini e parole - volume n. 32 - La vetrina dell'artista

Mauro Mantelli: "L'arte fotografica di Grazia Bertano è un continuo tentativo di fermare spazi ed istanti, figure umane e particolari.
Anche quest'arte, come ogni viaggio, è una sfida, il modo per poter raccontare all'esterno l'irrequietezza che muove il nomade che è il vero viaggiatore (Chatwin, "Anatomia dell'irrequietezza - L'alternativa nomade").
Del resto, per poter vivere e non sopravvivere si può solo essere irrequieti e curiosi dallo sguardo insaziabile."

Grazia Bertano in Oman